SIAMO DAVVERO PRONTI ALLA SCUOLA PRIMARIA?

“mio figlio va in prima elementare… speriamo in bene!!!”

Quante volte abbiamo sentito questa frase?

Il passaggio dalla Scuola dell’Infanzia alla scuola Primaria è  un’avventura che genitori e bambini vivono spesso con sentimenti contrastanti: il desiderio di crescere e andare “alla scuola dei grandi” e la soddisfazione di vederli piano piano diventare davvero grandi; ma anche piccoli timori, insicurezze, sia da parte dei bimbi che si rendono conto del cambiamento, sia da parte di mamma e papà che si augurano con tutto il cuore che questo inizio sia positivo…

Dal confronto tra genitori emerge una realtà variegata:  qualche bimbo riconosce le letterine, altri no… qualcuno è interessato all’argomento lettura e si esercita a suo modo, altri non aprirebbero un libro neanche a promettere chili di cioccolato…. qualcuno sa addirittura già scrivere, qualcun altro scrive le lettere a “gambe all’aria” ecc.

Un mondo variegato proprio perché ogni bambino ha il suo percorso, i suoi tempi, le sue motivazioni… ma tutti arriveranno alla meta!

Infatti qualcuno per rincuorarsi cita il motto “abbiamo imparato tutti, imparerà anche lui…”

A supporto di questo mondo di emozioni/soddisfazioni/preoccupazioni che è l’apprendimento della letto-scrittura, nasce il progetto SONO PRONTO!

Molti non sanno che… non si impara a leggere e scrivere in prima elementare!

Infatti il percorso dei nostri bimbi inizia ben prima, quando dai primi anni sono immersi in contesti comunicativi che fanno uso continuo della letto-scrittura (vedono mamma e papà che leggono, mandano messaggi, navigano in internet ecc.). Questa “immersione” continua e si rafforza nella scuola dell’Infanzia, dove incominciano a svolgersi attività più specifiche.

In questi anni di esposizione alla lettura e alla scrittura il bambino è tutt’altro che passivo: gli studi ci dicono che i nostri figli fanno, fin dalla tenera età, delle ipotesi su come funzioni questo sistema, ipotesi che vengono poi vagliate ed adattate secondo le esperienze che fa il bambino… fino a quando,  in prima elementare, gli vengono offerti gli strumenti per “sistemare” queste ipotesi all’interno di un sistema organico.

Ancora una volta i nostri piccoli ci stupiscono….

In particolare, tra le diverse abilità che strutturano l’apprendimento della letto-scrittura ve ne è una fondamentale, ovvero l’acquisizione di abilità metafonologiche, ovvero della capacità di riflettere sui suoni della propria lingua.

Se gli vengono offerte attività adatte, il bambino sviluppa questa capacità in modo naturale, senza alcuno sforzo.

Alla scuola elementare il bambino dovrà solo associare questi suoni alle lettere ed imparare così a leggere e scrivere.

Queste abilità metafonologiche si possono esercitare sia nelle attività curriculari della scuola materna, sia con alcuni giochi e attività, anche ripescati dalla nostra tradizione (come il gioco “E’ arrivato un bastimento carico di PA…”).

Il progetto SONO PRONTO! è un laboratorio divertente nel quale i bambini che frequentano l’ultimo anno della Scuola dell’Infanzia possono fare esperienze mirate al rinforzo di queste abilità metafonologiche!

 

 

 

Annunci